Mareggiata, il porto di Santa Margherita Ligure sarà ripristinato entro Pasqua

Due mesi di lavori per restituire alla città e ai diportisti il porto danneggiato dalla mareggiata del 29 ottobre. Il cantiere aprirà lunedì

10 gennaio 2019 | di Giuseppe Orrù
Il porto di Santa Margherita Ligure prima della mareggiata
Il porto di Santa Margherita Ligure prima della mareggiata

Il porto di Santa Margherita Ligure sarà ripristinato entro Pasqua. Oltre alla ricostruzione della strada provinciale 227 per Portofino, da lunedì a Santa inizierà una nuova sfida: quella del porto turistico. Due mesi di tempo per restituire alla città e ai diportisti l’approdo devastato dalla tremenda mareggiata del 29 ottobre scorso.

Per il ripristino del porto, i cui lavori spettano al Provveditorato delle Opere Pubbliche in quanto infrastruttura pubblica, l’amministrazione comunale ha stanziato 150 mila euro per la progettazione, in modo da velocizzare i tempi. Una parte di lavori, per un importo di 41 mila euro (Iva esclusa) sono in partenza già da lunedì.

Gli interventi riguardano la sistemazione della pavimentazione della calata porto e di piazzale Cagni, il ripristino delle colonnine a servizio degli ormeggi di calata porto e di piazzale Cagni, gli interventi subacquei, con sorbona, per livellare il fondale in corrispondenza di quei tratti di banchina ed eventuali ulteriori interventi subacquei di sistemazione del bordo banchina. I lavori saranno terminati in 60 giorni.

“Il ripristino del porto -ha sottolineato Paolo Donadoni, sindaco di Santa Margherita Ligure- è una priorità per la nostra economia e la nostra sicurezza. Per accelerare i tempi, come Comune abbiamo iniziato a fare quanto possibile per le nostre risorse. Fare le cose bene e velocemente -ha spiegato il primo cittadino- è la nostra priorità. Santa Margherita è più forte della mareggiata che l’ha investita”.

La Pasqua segna tradizionalmente l’inizio della nuova stagione turistica. Ma l’appello è di visitare il Tigullio anche ora. “Già dal giorno dopo la mareggiata -ha ricordato Donadoni- la città e i cittadini sono ripartiti e non si sono più fermati. Un lavoro che prosegue serio, ininterrotto e costante, per mettere in condizioni le nostre più importanti economie, turismo e nautica, di essere pronte il prima possibile”.

#ProntiperPasqua è non solo l’hastag coniato dal Comune di Santa Margherita Ligure ma anche l’imperativo che l’amministrazione comunale sta perseguendo da subito dopo la mareggiata. Entro Pasqua, quindi entro il 21 aprile, “il depuratore, che è stato fortemente danneggiato, tornerà -ha annunciato il Comune- ad alti livelli di efficienza e il porto, spezzato in due, sarà in parte pronto ad accogliere le imbarcazioni”. Entro Pasqua si potrà anche tornare a raggiungere Portofino in auto, grazie al cantiere sulla provinciale 227.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione