Il capitano di vascello Massimo Seno è il nuovo comandante della Capitaneria di Porto di La Spezia

Cerimonia per il passaggio di consegne in capo alla Guardia Costiera di La Spezia. Il capitano di vascello Francesco Tomas ha passato il testimone dopo due anni di comando

29 novembre 2017 | di Giuseppe Orrù
Cambio della guardia ai vertici della Capitaneria di Porto di La Spezia
Cambio della guardia ai vertici della Capitaneria di Porto di La Spezia

Passaggio di consegne ai vertici della Capitaneria di Porto di La Spezia. Il capitano di vascello Francesco Tomas, dopo due anni di comando, ha passato il testimone a Massimo Seno, anche lui capitano di vascello.

Durante la cerimonia il comandante uscente Tomas ha evidenziato come, in questi anni, la Capitaneria di Porto della Spezia abbia saputo guadagnarsi “la fiducia della comunità, facendo la cosa più semplice ma al tempo stesso la più complessa: esercitare le proprie funzioni, rispettando quelle altrui”. Il nuovo comandante Seno, davanti a tutte le istituzioni, al cluster marittimo e ai rappresentanti dei servizi tecnico nautici, si è detto pronto ad assumere il comando “con dedizione ed entusiasmo”.

Quella di La Spezia è stata una cerimonia solenne, alla quale hanno presenziato, in rappresentanza del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera, l’ammiraglio ispettore capo Vincenzo Melone ed  il contrammiraglio Giuseppe Tarzia. Tra il pubblico erano presenti anche il comandante del Comando Marittimo Nord, ammiraglio di divisione Giorgio Lazio, il vicepresidente della 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali), senatore Massimo Caleo, il prefetto di La Spezia, Antonio Lucio Garufi, il vescovo della diocesi della Spezia, Sarzana e Brugnato, monsignor Luigi Ernesto Palletti, l’assessore regionale alle infrastrutture, Giacomo Giampedrone e tutte le più alte autorità civili e militari della provincia.

Tra gli ospiti anche il decano del Corpo, l’ammiraglio ispettore capo Luigi Romani, comandante generale dal 1982 al 1986, che ha ricordato l’importanza del passato da cui le Capitanerie di Porto provengono e traggono forza, in un’ottica di miglioramento e innovazione nel rispetto della tradizione.

 

foto: Guardia Costiera

Giuseppe Orrù

Potrebbe interessarti anche

Meteo

Capire il tempo e conoscere il mare

  • 2 maggio 2014

Sabato 10 Maggio si terrà un Corso Pratico di Navigazione metereologica, organizzato da Assonautica Genova con i patrocino della Camera di Commercio e la Capitaneria di Porto di Genova e Navimeteo

Mercato nautica

Doppio salvataggio in mare per la Capitaneria di Porto

  • 15 agosto 2013

Un 14 agosto nel segno degli straordinari per la Capitaneria di Porto: nel primo pomeriggio una barca a fuoco a Savona, poche ore dopo un’imbarcazione a vela che ha cominciato a imbarcare acqua vicino al porto di Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione