Palio Marinaro del Tigullio 2018: il programma tra gara e corteo storico

Cresce l’attesa per la terza rievocazione storica del Palio Marinaro del Tigullio: si svolgerà domenica 22 luglio a Zoagli

20 luglio 2018 | di Elisa Teja
Un'immagine del Palio Marinaro del Tigullio
Un'immagine del Palio Marinaro del Tigullio

Dopo i primi appuntamenti delle scorse settimane a Santa Margherita e Rapallo, domenica 22 luglio sarà la splendida cornice di Zoagli ad ospitare la gara finale del Palio marinaro del Tigullio, giunto nel 2018 alla sua terza edizione. Si tratta dell’unica manifestazione del Tigullio nata dalla collaborazione fra sette comuni, uniti dalla passione per il mare: Sestri Levante, Lavagna, Chiavari, Zoagli, Rapallo, Santa Margherita e Portofino.

Quest’anno lo spettacolo prevede una rievocazione storica della prima edizione  (datata 23 agosto 1936), seguita dalla prova conclusiva del palio agonistico. Domenica 22 luglio dunque gli equipaggi nelle diverse categorie si daranno battaglia sino all’ultimo colpo di remo.

Carolina Birindelli, presidente Associazione Amatori Palio del Tigullio, ha spiegato le peculiarità dell’edizione 2018: “Quest’anno abbiamo sperimentato un nuovo sistema di gara, prima della competizione finale ci sono state tre prove ‘preparatorie’ del gozzo di legno 22 palmi, protagonista principale del nostro Palio. Inoltre, nella categoria dei gozzi nazionali in vetro resina, abbiamo aperto le iscrizioni ad equipaggi provenienti da fuori Tigullio”.

“Pur essendo nato tutto quasi per gioco, senza alcuna certezza che sarebbe diventata una manifestazione annuale -ha sottolineato Carolina Birindelli- siamo qui per il terzo anno consecutivo, sorretti dalla grande risposta da parte del pubblico, che sarà ancora al nostro fianco domenica 22 a Zoagli, per rendere sempre più grande il Palio del Tigullio, patrimonio culturale da salvaguardare e condividere”.

Di seguito il programma dell’evento:

  • Ore 16.30: sfilata del corteo storico, con in testa gli sbandieratori del Gruppo Storico Sestieri di Lavagna. Gli equipaggi, in costume marinaro d’epoca, saranno preceduti dal gonfalone della propria località e dalle autorità.
  • Ore 17.30: inizio gara dei gozzi storici. La competizione prevede che sia lo strappo della bandiera posta in cima ai castelli di arrampicata, conquistato dalla cosiddetta scimmia (il membro dell’equipaggio destinato all’arrampicata), l’atto conclusivo e determinante a decretare il vincitore della competizione. Quest’anno per la prima volta la scimmia sarà a bordo dell’imbarcazione e dovrà saltare giù e correre ad arrampicarsi, come era in uso 82 anni fa.
  • Ore 18.30: gara finale vincitore Palio 2018.
  • Ore 19.30: premiazione del Trofeo Rievocazione storica, Trofeo Palio marinaro del Tigullio e premiazione imbarcazioni vetroresina delle società appartenenti all’Associazione Amatori Palio del Tigullio.
  • Ore 21.30: Concerto della Funkasso Live Band, formazione di giovani artisti genovesi.

Elisa Teja

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione