Nasce il catamarano elettrico Fibonacci: la prima “musicale” in mare di Icona

Icona Design Group debutta nella nautica con il catamarano elettrico Fibonacci, concept ispirato all’armonia della musica

6 Maggio 2020 | di Marcella Ottolenghi

Dopo il progetto del veicolo a guida autonoma Nucleus, Icona Design Group, azienda torinese del settore car design, debutta nella nautica con il concept del catamarano elettrico Fibonacci.

Traslazione nell’ambito della mobilità acquatica della filosofia del gruppo e della ricerca condotta negli anni nel campo delle quattro ruote, questa imbarcazione prende nome dal famoso matematico pisano e ispirazione da un pianoforte. Un accostamento che volutamente evoca le due anime del catamarano, ingegneristica e nel contempo “musicale”.

Abbiamo ancora una volta voluto applicare – spiega Samuel Chuffart, vicepresidente e global design director di Icona – una visione futuristica del trasporto, ma questa volta sull’acqua. Si tratta di un’evoluzione che porta ad una forma di velocità silenziosa ed elegante, sostenibile, non aggressiva e invitante, sia per il conduttore sia per gli occupanti”.

“L’esperienza nautica di domani – sostiene Chuffart – non sarà più per pochi appassionati: con l’evoluzione tecnologica e la sostenibilità offerte oggi, le barche dovrebbero essere progettate in modo diverso, per abbracciare un più ampio spettro di persone e di utilizzi”.

Fibonacci, previsto su piattaforma completamente elettrica, studiata insieme ai partner HydroTec, Terra Modena Mechatronic, ASG Power, ribalta il layout distributivo tradizionale di questo tipo di imbarcazioni, prediligendo uno sviluppo asimmetrico con accentuazione dell’interazione tra esterno e interno. Un design fluido e scultoreo, “molto haute couture” secondo gli stessi autori, che dà senso di movimento all’insieme e traduce l’idea di musicalità spaziale ricercata con l’ispirazione al pianoforte.

Il ponte parabolico principale, di legno, offre una vista sul mare da prua a poppa e si collega a quello superiore, riparato da una copertura che si apre proprio come il coperchio dello strumento a coda, attraverso una scala scenografica. Che riprende l’armonia geometrica delle serie numeriche presenti in natura, individuate proprio da Fibonacci.

Silenzioso nel suo scivolare sull’acqua, il catamarano è immaginato come uno spazio coinvolgente per ascoltare musica alla fonda (prevede infatti una cocktail lounge per concerti da camera e feste) o in navigazione lungo le coste e nei laghi, nel tempo di un weekend. Il motore elettrico, estremamente compatto ed energicamente efficiente, “con possibile estensore di gamma a idrogeno come sottolinea Dario Calzavara, ceo di Terra Modena, ha infatti un ciclo di 24 ore, di cui metà all’ancora.

Il target, secondo Sergio Cutolo, progettista navale fondatore di HydroTec, è duplice: “Il mondo della vela, che predilige ovviamente la navigazione silenziosa, e quello degli amanti dei motor yacht, che possono apprezzarne la stabilità, la flessibilità, le prestazioni tecnologiche”. Senza contare che, secondo Chuffart, potrebbe diventare anche un lussuoso tender per gigayacht. 

Con una lunghezza totale di 16,60 metri, un baglio massimo di 8,20 metri e un peso di 32 tonnellate, il catamarano può raggiungere la velocità massima di 15 nodi ed è governabile con tecnologia drive by wire e mediante mouse pad, per semplificarne al massimo la guida. Telecamere a 360° e sensori eliminano poi ogni possibilità di errore in fase di ormeggio. Tutto studiato nei minimi dettagli per dare inizio alla fase finale di realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione