A Diano Marina al via il WindFestival 2019

Il più grande Expo d'Italia dedicato agli action sport di mare e di vento si svolgerà come sempre sulla spiaggia, estendendosi però anche al centro cittadino per offrire al pubblico nuove adrenaliniche esperienze di sport urbani

29 settembre 2019 | di Manuela Sciandra

Da giovedì 3 a domenica 6 ottobre si terrà a Diano Marina, in provincia di Imperia, l’ottava edizione del WindFestival, il più grande Expo d’Italia dedicato agli action sport di mare e di vento. La manifestazione, organizzata da TF7 Open Sport Asd, in collaborazione con il Comune di Diano Marina, assessorato allo Sport e Gestioni Municipali Spa e supportata da Csen e FIV, si svolgerà come sempre sulla spiaggia, estendendosi però anche all’interno del centro cittadino per offrire al pubblico nuove adrenaliniche esperienze di sport urbani come skate, bmx, parkour e mountain bike.

A queste novità si aggiungono i consolidati appuntamenti con gli stand dei più importanti marchi di attrezzature sportive, le competizioni in acqua, le esibizioni, i concerti e dj-set, le feste in spiaggia, le prove gratuite di attrezzature, le classi di avvicinamento alle attività per neofiti, le lezioni di fitness e l’imperdibile bikini contest.

“In sette edizioni -sottolineano gli organizzatori Valter Scotto e Andrea Ippolitoabbiamo consolidato WindFestival come il più grande Expo in Italia dedicato agli action sport di mare e vento. Quest’anno abbiamo deciso di raddoppiare l’area espositiva, andando a coinvolgere il centro cittadino e inserendo tra le discipline proposte anche tutto il comparto legato agli Urban Sport. Inoltre, grazie alla collaborazione delle associazioni locali, abbiamo creato un’area con sport a 360º con l’obiettivo di presentare alle famiglie e ai bambini le possibilità di attività sportive praticabili nel territorio di Diano Marina”.

“Si avrà l’occasione -spiegano i due organizzatori- di avvicinarsi a windsurf, surf, stand up paddle, kitesurf, oltre che a mountain bike, skate, parkour, bmx e le locali vela, calcio, corsa, pallavolo, danza, arti marziali, basket, pallanuoto, tennis e fitness. Per stimolare la partecipazione dei bambini abbiamo predisposto una tessera sulla quale raccogliere i timbri da apporre dopo ogni mini lezione. Una volta provate tutte le attività e completata la tessera i giovani sportivi avranno diritto a un gadget da ritirare in segreteria. Quando ci hanno chiesto se siamo diventati matti abbiamo risposto: Sì!”.

Numerose scuole, molte delle quali di altre regioni, hanno già confermato la loro partecipazione. In particolare, è da segnalare la presenza di Francesco Favettini con il progetto “Corri sull’acqua – Windsurf4Amputees“. Titolare del “2 Sides Watersports Center Porto Pollo”, istruttore di 2º livello di tavole a vela FIV e istruttore di windsurf e sup VDWS, Favettini fa parte del gruppo di lavoro paralimpico Sardegna FIV ed è l’ideatore dell’Adaptive Windsurf, il primo progetto al mondo che avvicina i portatori di protesi allo sport del windsurf (recentemente ampliato a tutte le disabilità fisiche). Fin dalla prima edizione il Windfestival ha sostenuto le persone che hanno subito amputazioni e quest’anno sono state inserite in calendario le giornate paralimpiche, con esibizioni e gare rivolte agli atleti adaptive, in collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) Liguria.

Nel corso della manifestazione verranno organizzati contest dedicati allo stand up paddle (una sulla lunga distanza e una sprint race), una challenge di vela con gli Optimist e due regate che vedranno il ritorno della classe Windsurfer, pronta a rilanciare tutto il comparto del windsurf (una sulla lunga distanza e una sprint race). Seguiranno esibizioni di sup, surf e windsurf foil (anche con l’ausilio del traino da parte delle moto d’acqua) e, allo scopo di avvicinare ulteriormente le persone agli sport d’acqua e di vento, saranno disponibili anche mini lezioni gratuite da 30 minuti sia per adulti che per bambini. Il programma ufficiale dei contest, delle esibizioni e delle lezioni sarà consultabile sia sul sito ufficiale dell’evento sia presso la segreteria della manifestazione.

Grande attenzione sarà poi rivolta alla sicurezza negli sport acquatici, garantita dalle aquabike da soccorso del K38 Rescue Team di Fabio Annigoni, campione nazionale di moto d’acqua, e dal dispositivo di galleggiamento personale Kingii, Water Safety Partner dell’evento. Inoltre, verrà allestito un villaggio nel villaggio interamente dedicato all’emergency dove saranno presenti la Croce d’Oro, la Croce Rossa e i vigili del fuoco e dove si effettueranno simulazioni di soccorso rivolte alle famiglie e ai bambini.

Per gli amanti della corsa si svolgeranno la seconda edizione della WindRun, mini-corse per bambini e una gara sui tacchi a spillo, mentre il beach volley avrà sia un torneo in formazione 3×3 misto che uno 2×2 misto. Sulla spiaggia sarà allestito un circuito per esibizioni di mountain bike e pitbike di Yamaha e per gli appassionati dell’enduro e del downhill verrà predisposta la partenza dal villaggio di un Bike Shuttle: escursioni in mountain bike sia muscolari che con e-bike (biciclette elettriche a pedalata assistita) per coinvolgere anche l’entroterra del golfo dianese.

Gli eventi notturni inizieranno giovedì con l’opening party, per poi proseguire venerdì con una serata dedicata agli anni 70/80/90 e sabato con il “Bye Bye Summer Dance Party“, durante il quale si terrà il bikini contest, la cui vincitrice verrà decretata il giorno dopo con l’aiuto della giuria popolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione