Con il Green Keel Pack del Gruppo Boero la pulizia degli scafi diventa sostenibile

Presentato in anteprima il progetto pilota Green Keel Pack, per una manutenzione delle imbarcazioni avanzata e sostenibile

20 Settembre 2021 | di Marcella Ottolenghi

Il Gruppo Boero, che quest’anno festeggia i 190 anni di attività, ha approfittato del Salone Nautico di Genova per presentare in anteprima il progetto pilota Green Keel Pack.

Durante un incontro al Breitling Theatre-Teatro del mare, Luca Schettini, group business development manager di Boero, e Silvia Vita, tecnico di laboratorio ricerca e sviluppo dell’azienda, insieme a Fabio Terzaghi, fondatore e ceo di KeelCrab, alla ricercatrice del CNR IAS Francesca Garaventa e all’armatore Leonardo Catalano, hanno illustrato l’innovativo sistema.

Si tratta di una visione tecnologica e nel contempo sostenibile, che intende rivoluzionare la pulizia e il mantenimento della carena in acqua mediante l’inedito abbinamento tra robotica e prodotti biocide-free, ovvero che non uccidono gli organismi marini.

“Il futuro delle vernici per la nautica – spiega a Liguria Nautica Luca Schettiniè bio e green e il nostro Gruppo, che già da tempo si distingue per prodotti sostenibili e no voc, oltre che per un packaging ecologico, ha approntato l’antivegetativa priva di biocidi e a matrice dura (ovvero non idrosolubile) ‘Eco Hull Paint'”.

Dopo la stesura, pulizia e durata nel tempo vengono mantenute da cicli in acqua ad opera di un drone sottomarino, che rimuove il primo strato di vegetazione, riportando la pittura a contatto diretto con il mare.

“Togli il biocida e metti il drone – scherza Fabio Terzaghipotrebbe essere lo slogan di questo incontro fortunato. La mia start up è infatti specializzata in piccoli robot pensati proprio per la pulizia degli scafi, oltre che delle piscine, e la campagna di sensibilizzazione sul tema di una manutenzione non dannosa e inquinante che abbiamo intrapreso in Liguria ha già riscosso particolare interesse tra gli armatori. Sono già oltre un centinaio le adesioni di proprietari di imbarcazioni medio-grandi (intorno ai 40 piedi), in particolare a Imperia, Genova e Rapallo”.

Tra i pionieri della sperimentazione del progetto Green Keel Pack anche Leonardo Catalano, armatore di un Gura Plastivela 730 chiamato a raccontare la sua esperienza e più che soddisfatto del risultato, oltre che del servizio e dell’assistenza.

Soddisfazione che, se potesse parlare, sarebbe anche del mare. Secondo Francesca Garaventa infatti la salvaguardia di tutti gli organismi marini e della loro stanzialità (lo shipping è oggi causa del 60% dello spostamento di organismi da un oceano all’altro), oltre che di una navigazione sia commerciale sia da diporto a basso impatto ambientale, non può che passare attraverso la ricerca e l’innovazione.

Per questo anche il CNR, in collaborazione con NAVARM, ente tecnico-finanziario della Marina Militare italiana, sta approntando una serie di sperimentazioni su nanomateriali a base di ceramica capaci di evitare l’aggancio dei microrganismi marini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione