Davide Lombroso del CI CA SUB Seatram di Bogliasco vince il Campionato Italiano di Fotografia Subacquea FIPSAS 2019 – La nostra intervista

Già quarto ai Campionati Italiani di Safari Fotosub di Sestri Levante, l'unico ligure in gara ha vinto con 78,9 punti

15 ottobre 2019 | di Gianni Risso

Continuano le esaltanti prestazioni dei fotografi subacquei liguri. Davide Lombroso del CI CA SUB Seatram di Bogliasco – Team Mares, che si era classificato quarto pochi giorni fa ai Campionati Italiani di Safari Fotosub di Sestri Levante, sabato scorso nelle acque dell’Isola d’Elba (Portoferraio) ha vinto il Campionato Italiano di Fotografia Subacquea FIPSAS 2019.

Lo storico risultato dell’unico ligure in gara è derivato dalla sommatoria delle 4 classifiche di specialità: Pesce, Macro, Tematica e Wide. Lombroso, grazie ad un rendimento superlativo, alla sua padronanza delle tecniche fotografiche e d’immersione e alla sua creatività, con 78,9 punti ha staccato nettamente tutti i seppur bravi avversari.

In seconda e terza posizione si sono invece piazzati due fotografi del Tirreno Sub Roma, Luigi Cianci (con 73,9 punti) e Carlo Reali (con 73,3 punti). L’anno scorso il campione di Bogliasco aveva vinto il titolo italiano assoluto della specialità Safari Fotosub FIPSAS. Ecco la nostra intervista esclusiva.

Quando hai iniziato con la fotografia subacquea?

Ho iniziato nel 1988 alle Maldive, nei villaggi vacanze.

Cosa ti ha attirato di questo mondo?

La passione per la fotografia che già avevo.

Che livello di brevetto d’immersione hai?

Brevetto professionale, istruttore Fipsas, istruttore PADI.

Quando ti sei iscritto al CI CA SUB Seatram di Bogliasco?

Nel 2000.

Quanti titoli italiani hai vinto?

Quattro individuali nel Safari Fotosub negli anni 1997, 1999, 2000 e 2018 e un individuale Fotosub 2019.

Che attrezzatura sub usi?

Muta FLEXA THERM, jacket SILVER NIGHT, erogatore ABYSS, maschera X VISION e pinne PLANA.

E quella per fare fotosub?

Nikon D500, ottiche Nikon, custodia Isotta e flash Isotta RED64.

Un consiglio per chi vuole iniziare e per chi vuole vincere?

Per prima cosa divertirsi e rispettare il mare, poi ovvio impegnarsi, studiare tanto e tenersi aggiornati sulle nuove tecniche.

 

Gianni Risso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione