Ecco "Il mare che unisce": che occasione per i ragazzi dei licei!

Nuovo progetto lanciato dalla FIV in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca: gli alunni di 21 licei a zonzo per l'Italia in barca a vela

2 Settembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

La Federazione Italiana Vela in collaborazione conla Lega Navale Italiana e il Miur (Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca), ha lanciato la nuova iniziativa “Il mare che unisce: l’Italia in barca a vela”, presentandola stamattina presso la sede dello Yacht Club Italiano a Genova, tappa di partenza del viaggio che porterà i ragazzi di 21 scuole del secondo ciclo di istruzione fino a Trieste a bordo di barche a vela.

 

Il progetto, improntato ai valori della cultura della Sicurezza in mare e del rispetto dell’intero ecosistema si svolge in barca, magnifico luogo dove sperimentare quotidianamente le regole della convivenza civile, del rispetto e della libertà reciproca, è stato presentato presso la sede dello Yacht Club Italiano nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte, oltre ai relatori (la d.ssa Antonella Mancaniello in rappresentanza del Ministero, l’Amm. Piero Vatteroni Vice Presidente della Lega Navale Italiana e il dr. Carlo Croce nella duplice veste di Presidente della Federazione Italiana Vela e dello Yacht Club Italiano), numerose Autorità, operatori della carta stampata e radio-televisioni oltre agli studenti che prenderanno parte alla prima crociera in partenza dal Porticciolo Duca degli Abruzzi e ai Presidenti dei Circoli velici cittadini. Tra gli altri era presente anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, On. Francesco Belsito.

 

In apertura è stata letta una lettera indirizzata al Presidente Croce dal Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, che non potendo presenziare a causa di precedenti impegni istituzionali già assunti ha augurato all’iniziativa le migliori fortune esprimendo il proprio apprezzamento.

 

Al termine dell’esposizione del progetto da parte dei relatori vi è stato spazio anche per un simpatico “siparietto” con alcuni degli studenti dei tre Istituti partecipanti alla prima Crociera (Istituto Majorana – Desio, Istituto Baldessano Roccati – Carmagnola e Istituto M. Paglietti – Porto Torres) che hanno espresso le loro prime sensazioni e le aspettative da loro riposte in questa interessante esperienza a contatto con la vela ed il mare.

 

Grazie al’impegno dell’Ufficio Regionale Scolastico del MIUR e alla collaborazione della Capitaneria di Porto, dell’Autorità Portuale, del Genoa Port Center e del Galata Museo del Mare, gli studenti nel corso del loro breve soggiorno a Genova avranno modo di effettuare alcune visite guidate di particolare interesse come quella alla Torre di controllo della Capitaneria di Porto, la visita in battello del Porto, la visita del Genoa Port Center e quelle al Museo del Mare e al Sottomarino Nazario Sauro.

 

Ad “Il Mare che unisce: l’Italia in barca a vela” hanno aderito oltre 140 Istituzioni scolastiche del secondo ciclo di istruzione, distribuite su tutto il territorio nazionale di cui 21 rappresentanti di 11 regioni, sono state ammesse a partecipare:

1.Partinico Liceo “C. Di Maggio”
2. Conselve IIS “E. Mattei”
3. Riolo Terme IPSSAR “P. Artusi”
4. Battipaglia Liceo Scientifico “E. Medi”
5. Bologna Liceo “San Vincenzo De Paoli”
6. Cagliari IPSSS “Sandro Pertini”
7. Oderzo Istituto “Sansovino”
8. Porto Torres IISS “M. Paglietti”
9. Carmagnola IIS. “Baldessano – Roccati”
10. Canosa di Puglia IISS “L. Einaudi”
11. Rossano Liceo Scientifico “A. De Florio”
12. Formia Istituto Liceo “M. T. Cicerone”
13. Formia ITC “Gaetano Filangieri”
14. Civitavecchia ISIS “Calamatta”
15. Desio Liceo Scientifico “Majorana”
16. Catania ISIS “Duca degli Abruzzi”
17. Napoli IISS “Duca degli Abruzzi”
18. Caltagirone ISIS “F. Cucuzza”
19. Castelvetrano IIS “G. Pantaleo”
20. Pescia ITAS “D. Anzillotti”
21. Verona “Educandato agli Angeli”

 

Non ci sono scuole liguri coinvolte: le adesioni sono arrivate troppo tardi (i 21 istituti sono stati selezionati su 140 scuole che avevano fatto pervenire le proprie candidature).

 

e.r.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione