F.lli Razeto & Casareto festeggia il centenario al 60° Salone Nautico di Genova

A Genova l’azienda di Sori presenterà la maniglia Centenario, prima di una serie limitata

17 Settembre 2020 | di Marcella Ottolenghi

Sono passati 100 anni da quell’ottobre del 1920 in cui i fratelli Razeto, con Carlo Casareto, in un piccolo locale nel centro di Sori, hanno dato vita all’azienda F.lli Razeto & Casareto. Un anniversario importante, che quest’anno si celebrerà proprio durante le giornate del 60° Salone Nautico di Genova.

Cento anni di F.lli Razeto & Casareto

La nostra azienda – spiegano Andrea e Giangi Razeto, eredi del fondatore e oggi alla guida dell’azienda – partecipa al Salone per la 52esima volta e ci viene naturale pensare di voler celebrare i festeggiamenti a Genova, proprio il primo ottobre di cento anni dopo”.

Per l’occasione sarà presentata al grande pubblico la maniglia Centenario, prima di una collezione in serie limitata che renderà omaggio al lavoro e ai successi di una storia fatta di ingegno e di creatività, di conquiste e di riconoscimenti.

Essendo la nostra realtà aziendale fortemente radicata nel territorio – sottolineano i fratelli Razeto – e incarnando tutte quelle caratteristiche di creatività, di laboriosità, di parsimonia e di rispetto dell’ambiente proprie della nostra terra, abbiamo deciso di dedicare a queste peculiarità il filo conduttore della collezione”.

“Dall’incontro con Vigo Mosaici, azienda storica di Campoligure che come noi incarna al 100% le medesime caratteristiche liguri, è nata l’idea – aggiungono i titolari della società – di creare una serie di maniglie artistiche di lusso, con materiali a Km 0 di riciclo, in cui l’arte è data dalla tecnica ineccepibile, dalla creatività e non dai materiali preziosi”.

La maniglia Centenario

La maniglia n°00, in esposizione a Genova, è infatti contraddistinta da una impugnatura minuziosamente rivestita da un micro-mosaico, che ricrea anche il logo aziendale. Un primo risultato di una ricerca sull’utilizzo di materie prime di riciclo, recuperate in particolare dalla graniglia genovese, lo “zetto” in dialetto, rimossa durante la recente ristrutturazione della sede della F.lli Razeto & Casareto.

Il materiale recuperato – conludono Andrea e Giangi  Razeto – simbolo di una economia circolare che nel nostro territorio da sempre è stata osservata, comporrà nuove opere d’arte: maniglie uniche, simbolo delle nostre radici, della nostra azienda, del nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione