Un genovese al comando della vela mondiale! Croce all'ISAF, fuori il kitesurf dalle Olimpiadi, torna la tavola!!!

Dal mondo della vela rimbalzano due notizie eccezionali, che desteranno clamore tra gli appassionati: l’assemblea della vela mondiale (ISAF) proclama il genovese Carlo Croce alla presidenza e l’RS:X torna alle olimpiadi nel 2016 a discapito del kitesurf.

12 Novembre 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Il genovese Carlo Croce è stato eletto al secondo turno, dopo il ballottaggio con il portoricano Eric Tulla, ma ce l’ha fatta, sarà presidente della federazione mondiale della vela (ISAF) dal 2013 al 2016. Carlo Croce, presidente della Federazione Italiana Vela dal 2008, riesce nella straordinaria impresa di percorrere la strada già segnata dal papà Beppe che tra gli anni ’60 e ’70 fu presidente dello Yacht Club Italiano, della FIV e dell’YRU (attuale ISAF), ma la sua elezione arriva all’inizio di una nuova era per lo sport mondiale.

 

 

Durante l’assemblea è stata decisa anche la partecipazione olimpica 2016 tra gli sport acquatici: l’emergente kitesurf e il Windsurf. Da mesi si rincorrevano voci e non solo, ne abbiamo dato anche noi la notizia, sulla partecipazione del kitesurf a Rio 2016, a discapito del Windsurf. La contrastata scelta si è chiusa una volta per tutte con la decisione dell’assemblea, riunita in Irlanda: il windsurf torna a essere definitivamente disciplina olimpica mentre per vedere il kite eletto a sport olimpico dovremo ancora aspettare. Alessandra Sensini, campionessa indiscussa della classe RX:S-windsurf, spera in una nuova votazione: «Non è il momento di festeggiare, la battaglia tra il kit e il windsurf non è una battaglia che abbiamo voluto né dall’una né dall’altra parte. Il kite ha fatto veramente grandi passi avanti e insieme dobbiamo essere presenti alle Olimpiadi del 2020».

 

 

L’elezione di Croce al vertice della vela mondiale arriva in un momento cruciale anche per la vela italiana: tra due mesi dovranno essere eletti i nuovi organi della FIV. Il presidente ha già dichiarato che rimarrà alla guida anche della federazione italiana, come è possibile in base alle regole, sicuramente Croce dovrà poter contare su un Consiglio importante, visti i numerosi impegni internazionali ai quali dovrà presenziare.

Certamente oggi, l’Italia della vela, può solo festeggiare, da domani, al nuovo presidente sarà affidato l’arduo compito di sciogliere i nodi legati da sempre alla vela olimpica.

 

Ecco le classi che saranno presenti alle Olimpiadi di Rio 2016:

RS:X maschile (windsurf)

RS:X femminile (windsurf)

Laser (maschile)

Laser Radial (femminile)

Finn (maschile)

49er (maschile)

49erFX (femminile)

470 (maschile)

470 (femminile)

Nacra 17 (catamarano per equipaggio misto, obbligatoriamente uomo-donna)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

La FederVela francese dice SI al kitesurf: parla il Presidente dell’Associazione Internazionale Kiteboarding

  • 12 Gennaio 2017

Il Ministero dello Sport francese ha assegnato la delegazione per il kiteboard alla Federazione Nazionale di Vela. Un cambio di direzione epocale nel Paese che al kitesurf ha dato i natali ma che per 18 anni ne aveva affidato la gestione alla Federazione Volo Libero e non era riconosciuto come disciplina velica. Il commento di Mirco Babini, Presidente dell'Associazione Internazionale Kiteboarding.

Surf, Kite e Windsurf

NeilPryde annuncia il primo kite one design da regata

Il famoso brand statunitense ha lanciato il Convertible Kite Racing (CR:X), primo modello al mondo di attrezzatura da kite one design dedicata agli appassionati della disciplina Race e in lizza per le future Olimpiadi.

Surf, Kite e Windsurf

Itinerari kitesurf: Cumbuco e le lagune brasiliane

  • Foto
  • 19 Dicembre 2016

Gli Alisei costanti che soffiano tra i 18 e 25 nodi per 10 mesi l'anno rendono questo villaggio di pescatori situato lungo la costa nord-orientale del Brasile un vero paradiso per gli appassionati di kitesurf.

Vela

Lewis Crathern: dal coma al salto record

  • Foto
  • 12 Dicembre 2016

Lo scorso 22 novembre il kiteboarder britannico ha segnato il nuovo record inglese di salto raggiungendo un’altezza di 22,30 metri. Un exploit formidabile per questo ragazzo di 31 anni che nove mesi ha rischiato di morire durante il Red Bull King of the Air, in Sud Africa.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione