La Prada Cup a Venezia: Max Sirena e Gilberto Nobili raccontano l’impresa con Tommaso Chieffi

Max Sirena e Gilberto Nobili saranno al Salone Nautico di Venezia con il trofeo vinto a Auckland. Assieme a Tommaso Chieffi saranno i protagonisti di un talk show sull’America’s Cup e le imprese italiane recenti e passate

24 Maggio 2021 | di Giuseppe Orrù
La Prada Cup a Venezia
Max Sirena alza la Prada Cup (foto: COR36 | Studio Borlenghi)

Anche la Coppa America sarà protagonista al Salone Nautico di Venezia. All’Arsenale Militare, infatti, arriveranno due dei componenti del team Luna Rossa Prada Pirelli che, dopo aver tenuto sveglia l’Italia in tante notti invernali, porteranno la Prada Cup a Venezia, dove sarà per la prima volta in Italia esposta in pubblico. Il team italiano ha vinto la Prada Cup in un crescendo di velocità, per poi ingaggiare con Emirates Team New Zealand un duello senza precedenti, considerato uno dei più spettacolari della storia.

Il team director Max Sirena e l’operation manager Gilberto “Gillo” Nobili saranno protagonisti, insieme a Tommaso Chieffi, tattico del Moro di Venezia e componente di diverse campagne di Coppa America, di un talk show da non perdere, moderato dal giornalista Antonio Vettese. Il titolo è “Luna Rossa e il Moro di Venezia, le grandi avventure italiane in Coppa America”.

Venezia è una delle città di riferimento per il gruppo Prada, che nel capoluogo veneto ha una delle sedi della Fondazione Prada, dedicata all’arte contemporanea. “Venezia – afferma il sindaco Luigi Brugnaroriparte, e con lei tutta la nazione, nell’anno in cui festeggia i 1600 anni e torna a essere la regina del mare. A Venezia – sottolinea – progettiamo un nuovo rapporto con il mare“. E lo sport, le grandi avventure di Luna Rossa e del Moro di Venezia ne sono una testimonianza coerente e importante.

LA PRADA CUP ESPOSTA PER LA PRIMA VOLTA IN PUBBLICO IN ITALIA

Durante l’evento sarà esposta per la prima volta in Italia e in pubblico fuori dalla Nuova Zelanda la Prada Cup, il trofeo realizzato dai Maestri Argentieri di Firenze ispirandosi ad un’idea del designer australiano Mark Newson. L’appuntamento è per sabato 29 maggio alle 18, in Arsenale Area Scali-Sommergibile, e sui canali social e Youtube del Salone Nautico di Venezia.

Sono nato in Adriatico – racconta Max Sirenaho regatato spesso in queste acque all’inizio della mia carriera e ne conservo sempre un ricordo affettuoso anche quando sono in posti lontani come Auckland. Venezia e il suo Arsenale infatti restano unici per bellezza e contenuto e hanno anche un valore importante per Prada che ha qui una delle sedi della sua Fondazione dedicata all’arte. Sono contento di mostrare qui per la prima volta al pubblico italiano la Prada Cup“.

I PROTAGONISTI DEL TALK SHOW

Max Sirena è uno dei velisti italiani che ha partecipato più volte alla Coppa. Dal 2000 in tutte le partecipazioni di Luna Rossa, cinque in totale su sei sfide, nel 2010 ha vinto come responsabile dell’ala di BMW Oracle e nel 2017 con Emirates Team New Zealand. Anche Gillo Nobili ha un curriculum importante: ha vinto tre volte la Coppa, nel 2010 e nel 2013 con Oracle e nel 2017 con Emirates Team New Zealand. Quella di Max e Gillo è dunque un’esperienza invidiabile e il loro racconto sarà denso di valori.

Tommaso Chieffi è il velista italiano che ha vinto più titoli mondiali e italiani. Ha iniziato con un campionato del mondo 470 e non si è più fermato. Il suo debutto in Coppa è stato al timone di Italia, sfidante dello Yacht Club Italiano nell’edizione 1987 a Perth Australia. E’ stato poi tattico de Il Moro di Venezia nel 1992, di Oracle nel 2003 e di Shosholoza nel 2007. La sua partecipazione è legata soprattutto al suo ruolo a bordo del Moro di Venezia, che ha con la città lagunare un legame particolare. Il secondo dei 5 scafi varati dal team è infatti uno dei “testimonial” della città e attualmente il suo porto è proprio l’Arsenale di Venezia.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Marco Vincenzo ha detto:

    Considerando quanto le imprese sportive di Luna Rossa Prada Pirelli hanno tenuto con il fiato sospeso e con grande orgoglio nazionale un grande numero di Italiani, mi sarei aspettato che il Nostro governo e/o il suo rappresentate più’ istituzionale avesse ricevuto l’equipaggio (In massima parte composto da Atleti Italiani) il team tutto e gli Sponsors, per una celebrazione, o più’ semplicemente, per un caloroso GRAZIE per l’impresa che e’ stata conseguita, che vale per noi quasi una vittoria..

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione