Ricerca, innovazione, formazione, internazionalizzazione e sviluppo. Le imprese in primo piano al VYR

I principali convegni e workshop promossi e organizzati dal Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana e da Navigo al Versilia Yachting rendez-vous

6 maggio 2019 | di Giuseppe Orrù
La presentazione del Versilia Yachting Rendez-vous 2019
La presentazione del Versilia Yachting Rendez-vous 2019

Ricerca, innovazione, formazione, internazionalizzazione e sviluppo sono i temi di approfondimento dei convegni di settore promossi dal Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana e da Navigo nell’ambito del Versilia Yachting Rendez-vous, in programma a Viareggio da giovedì 9 a domenica 12 maggio.

In particolare, nel giorno dell’inaugurazione (giovedì 9 maggio), sarà approfondito il tema degli investimenti della nautica in Toscana, uno dei motori di traino per l’economia della regione, con una tavola rotonda a cui prenderanno parte la Regione Toscana, Toscana Promozione, imprese artigiane, aziende, cantieri navali ed enti di finanziamento.

Il calendario degli appuntamenti entrerà poi nel vivo venerdì 10 maggio con B&ST, Broker and shipyard trading, evento specifico per il mercato superyacht con networking, incontri business mirati tra agenzie e società di brokeraggio e cantieri della nautica da diporto. L’obiettivo sarà creare sinergia e vantaggi tra due attori fondamentali del mercato del settore yacht e superyacht, sia per il new business, sia per il refitting, in un momento di crescita del mercato di yacht di grandi dimensioni.

Sempre venerdì 10 maggio è in programma un workshop, proposto da Marine Automation, sulla sicurezza della navigazione e le problematiche di interferenze elettromagnetiche e della power quality a bordo, con la presentazione di una nuova tecnologia sulla compatibilità elettromagnetica. Altro appuntamento della convegnistica (ancora venerdì 10 maggio), l’incontro con Retic (Rete Transfrontaliera Sistema di incubazione nuove imprese)“Nuovi modelli di sviluppo in rete”, dedicato all’ingresso di nuove imprese e start-up nel mondo della nautica e dello yachting.

L’evento clou di sabato 11 maggio sarà, invece, il convegno “Fabbisogni occupazionali e di servizi nel settore della nautica”, che vedrà l’anticipazione dei primi dati dell’indagine condotta da Demopolis su Action, progetto comunitario sulle opportunità di mercato nel turismo, diporto e settore “green”, organizzato dall’istituto di ricerca in collaborazione con Navigo e i partner del programma Marittimo Italia-Francia.

Sabato 11 maggio si terrà anche il convegno “Future & Technology: Il mare che vorrei”, patrocinato dall’associazione WISTA (Women’s International shipping and training association), presente in 40 Paesi, che persegue la formazione, l’arricchimento professionale, la solidarietà e le capacità imprenditoriali incentrate sullo sviluppo della leadership e dell’empowerment femminili.

In chiusura di giornata sabato 11 maggio ci sarà invece un incontro promosso dalla storica associazione internazionale dei marittimi Propeller ed un workshop del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) incentrato sul supporto nell’innovazione e nella ricerca offerto alla Pmi dall’ente.

 

Giuseppe Orrù

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione