QUIZ di superstizioni, leggende e credenze marinare – Perché i pirati usavano tenere un pappagallo sulla spalla? Ecco le vostre (e le nostre!) risposte

Martedì vi abbiamo posto la dodicesima domanda della nostra serie di “quiz”: "perchè un tempo i pirati portavano un pappagallo sulla spalla? ". Non sono tardate ad arrivare le vostre risposte, sempre fantasiose e interessanti!

Martedì vi abbiamo posto la dodicesima domanda della nostra serie di “quiz”: “perchè un tempo i pirati portavano un pappagallo sulla spalla?”.  Non sono tardate ad arrivare le vostre risposte, sempre fantasiose e interessanti!

 

LE VOSTRE RISPOSTE

Il nostro lettore Nanni ci scrive “ i pappagalli erano animali esotici, tipici delle zone tropicali infestate dai pirati. Questi li portavano con loro perché questi animali avevano il dono della parola e facevano loro compagnia, magari cantando canzoni”. La nostra fedele Alba, invece, si (e ci!) chiede se i pirati usassero portare un pappagallo appollaiato sulla spalla “perché erano animali simpatici che tenevano loro compagnia?!”

 

LA (NOSTRA) VERITA’

Da sempre l’iconografia riguardante i pirati li rappresenta con un pappagallo colorato sulla spalla: come mai proprio quest’animale?! Le risposte dei nostri lettori si sono avvicinate molto alla risposta corretta (secondo Liguria Nautica!). Innanzitutto si dice che i pappagalli affascinassero i pirati per il loro piumaggio dai mille colori; inoltre, come si sa, questi animali parlano e sono molto dotati nel fare le imitazioni. Questo apportava un po’ d’animazione nei lunghi viaggi che i pirati dovevano compiere alla ricerca di navi da predare. I pappagalli, poi, si dice che potessero predire i cambiamenti metereologici: se si lisciavano le piume, era segno di temporale in arrivo, mentre se parlavano senza cessa e si agitavano di notte, era segno di tempo incerto e perturbato.

 

Francesca Pradelli

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione