Un film al mare – Captain Phillips, attacco in mare aperto

Una storia di pirateria realmente accaduta, con un Tom Hanks da non perdere e molta azione

Faysal Ahmed, Mahat Ali and Barkhad Abdirahman in Columbia Pictures' "Captain Phillips," starring Tom Hanks.

Con l’arrivo dell’inverno si moltiplicano le serate casalinghe davanti a un buon film e noi abbiamo i consigli giusti per chi vuole gustarsi il mare anche in una buona pellicola. Gli amici di nientepopcorn.it questa volta ci segnalano un film con un Tom Hanks da non perdere, il racconto di una storia di pirateria realmente accaduta.

 

LA PIRATERIA CONTEMPORANEA

Benché sia scomparsa da tempo la pirateria propriamente detta, quella tramandataci dai romanzi d’avventura e dai film con bucanieri e corsari, per intenderci, i pirati non hanno mai smesso di infestare i mari.

Decisamente lontani dalla figura romantica e picaresca suggerita da attori come Burt Lancaster, Douglas Fairbanks o, più recentemente, Johnny Depp, i pirati contemporanei sono individui il più delle volte disperati al soldo di bande armate e sono attivi soprattutto lungo le coste occidentali del continente africano, in particolare in corrispondenza della Somalia: dall’inizio della guerra civile somala (scoppiata al prinicipio degli anni Novanta e tuttora in corso), infestano l’Oceano Indiano.

 

“CAPTAIN PHILLIPS-ATTACCO IN MARE APERTO”

Il film Captain Phillips-Attacco in mare aperto (2013) racconta proprio l’arrembaggio di un gruppo di pirati somali ad una nave container, la Maersk Alabama e si basa sul libro autobiografico “Il dovere di un capitano” firmato da Richard Phillips, al comando del natante al momento dell’attacco.

La pellicola, diretta da Paul Greengrass (regista di un paio di episodi della saga dell’Agente Bourne con Matt Damon) e candidata a sei premi Oscar, tra cui quello per il Miglior Film, descrive una vicenda realmente accaduta nell’aprile del 2009.

La nave cargo, comandata dal capitano di lungo corso Richard Phillips (Tom Hanks), viene abbordata da quattro pirati somali: raggiunto il convoglio marino con una piccola barca, la sparuta ciurma riesce ad eludere i sistemi di difesa del cargo e a salire a bordo armata di fucili.

Il sangue freddo di Phillips consente al proprio equipaggio di rifugiarsi negli anfratti della nave e di evitare i pirati e le loro armi, ma lo stesso comandante, preso in ostaggio dai somali a bordo di una scialuppa, rischierà la propria vita in attesa che una squadra di militari dell’esercito USA arrivi in suo soccorso.

 

UN BUON FILM D’AZIONE

Captain Phillips-Attacco in mare aperto è un buon film d’azione, teso ed adrenalinico, che si avvale di una più che buona interpretazione di Tom Hanks e di una convincente descrizione degli spazi angusti ma funzionali dei natanti in cui è ambientato: la nave cargo, prima, e la scialuppa, poi.

La macchina da presa scandaglia volti e spazi stringendosi progressivamente sugli uni e sugli altri, permettendo alla platea di percepire il senso di claustrofobia e di disagio fisico che nasce nei cubicoli delle navi nei momenti di pericolo.

 

Scheda-film su Nientepopcorn.it: http://www.nientepopcorn.it/film/captain-phillips/

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=Y5k4kTAj9wo

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione