Una barca al posto della slitta: la vera storia di Babbo Natale

Alla scoperta della vera storia di Babbo Natale a bordo di una barca

Il Natale è alle porte e come sempre ad accompagnare questa festa c’è anche Babbo Natale. La storia di questo mitico personaggio la sappiamo tutti e continuiamo a celebrarla. Secondo la tradizione, la sera della vigilia, il caro vecchio babbo porta i doni in tutte le case, a bordo di una slitta trainata da otto simpatiche renne.

Forse però non conoscete la vera storia da cui prende origine la tanto amata figura di Babbo Natale. Scordatevi slitte e camini come porta d’ingresso: in molti altri Paesi, specialmente in Olanda, si dice che Babbo Natale porti i regali a bordo di una barca.

Il 6 dicembre, infatti, giorno che coincide con la festa di San Nicola, è facile vedere, nei pressi del porto di Amsterdam, una grande cerimonia a cui partecipano molti bambini per accogliere il Babbo Natale olandese o, se preferite, Sinterklaas. Secondo la tradizione di Belgio, Olanda e Lussemburgo, Sinterklaas ha sempre il caratteristico aspetto natalizio, ma, al posto della iconica slitta, preferisce spostarsi tramite un maestoso battello a vapore.

Questo Babbo Natale si dice che viva in Spagna e, in occasione del primo sabato di novembre, che parta con la sua barca alla volta dei Paesi Bassi accompagnato dal fedele servo di nome Zwarte Pete e dai folletti.

Babbo Natale e la storia di San Nicola

Non è un caso che Babbo Natale in altri Paesi europei venga celebrato proprio il 6 dicembre. Come sappiamo, infatti, in questa data si festeggia San Nicola. La fama di questo vescovo era così diffusa che nel tempo diventò una vera e propria icona per i più piccoli, ma non solo per loro.

Le tipiche usanze olandesi spiegano un altro particolare “marino” legato alla vita di San Nicola. Secondo la storiografia, infatti, il santo, durante un lungo peregrinaggio per mare in Terra Santa, si imbatté in una violenta tempesta che mise a repentaglio l’intera ciurma dell’imbarcazione su cui viaggiava. Le sue preghiere calmarono immediatamente il mare assicurando la salvezza di tutti i naviganti. Grazie a questo episodio, il vescovo si guadagnò anche il titolo di protettore dei marinai.

Ecco spiegata dunque l’origine della tradizione olandese che vede il nostro amato Babbo Natale sopra una bellissima imbarcazione in pieno stile natalizio. Chissà se la barca si chiami Rudolph come la famosa renna?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione