Fincantieri pensa alle navi che viaggiano senza pilota. Accordo con Marakeb Technologies

Marakeb Technologies e Fincantieri hanno firmato un accordo di collaborazione nella tecnologia che permette di controllare qualsiasi mezzo marittimo, aereo e terrestre da remoto

25 Febbraio 2020 | di Giuseppe Orrù
Accordo tra Fincantieri e Maraeb Technologies
Accordo tra Fincantieri e Maraeb Technologies

La capacità di costruire navi di Fincantieri e l’automazione di Marakeb Technologies, azienda degli Emirati Arabi leader del settore, per arrivare a realizzare delle navi che non richiedono il pilota e si governano da sole. Marakeb Technologies, provider di soluzioni di automazione e Fincantieri, uno dei più grandi gruppi navalmeccanici al mondo, hanno infatti firmato un memorandum per esplorare opportunità di collaborazione nel campo dell’automazione a livello globale.

L’accordo è stato siglato da Basel Shuhaiber, amministratore delegato di Marakeb Technologies, e Giuseppe Giordo, direttore generale della divisione Navi Militari di Fincantieri, nel corso della fiera Unmanned Systems in corso ad Abu Dhabi.

Grazie a questa intesa, le due aziende vogliono avviare una valutazione incrociata delle attuali soluzioni di automazione adottate da Fincantieri e di quelle brevettate da Marakeb Technologies, per esplorare la possibilità di sviluppo congiunto di applicazioni sui diversi tipi di nave del portafoglio prodotti di Fincantieri.

La partnership ambisce a stabilire future opportunità commerciali nei mercati dell’area e in quelli internazionali, attraverso l’unione della comprovata reputazione di Marakeb nel Middle East e nel Nord Africa, e il forte interesse di Fincantieri per l’integrazione delle nuove tecnologie e la sua espansione su scala globale.

Marakeb Technologies mira ad espandere le sue capacità – sottolinea Basel Shuhaiber, Ceo di Marakeb Technologies – nel campo dell’automazione attraverso una partnership strategica con Fincantieri. I nostri punti di forza comuni nell’integrazione di tecnologie senza pilota, ci consentiranno di creare opportunità uniche negli Emirati Arabi Uniti e all’estero“.

Un simile accordo – commenta Giuseppe Giordo, direttore generale divisione Navi Militari di Fincantieri – ci rafforza sotto molteplici aspetti. Infatti, insieme a Marakeb Technologies, il nostro posizionamento nell’area si arricchisce di un partner di primo livello, aprendo la possibilità di esplorare nuove opportunità. Anche dal punto di vista dell’innovazione contiamo, con questa intesa, di dare un impulso importante per lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia“.

Marakeb Technologies progetta e produce prodotti tecnologici, che vanno dai sistemi di automazione avanzati alle stazioni di controllo a terra per applicazioni militari e industriali. Con l’integrazione della propria tecnologia brevettata e collaudata MAP Pro, Marakeb Technologies può convertire qualsiasi veicolo aereo, terrestre e marittimo da presidiato a non presidiato, fornendo agli operatori la possibilità di monitorare e controllare il veicolo autonomo da qualsiasi luogo a terra e in mare. Tawazun Economic Council, l’ente preposto ad attivare gli investimenti della Difesa degli Emirati Arabi Uniti, possiede una quota del 30% dell’azienda.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione