LN intervista Alessia Zecchini, la donna più “profonda” del mondo

L'atleta romana, attuale detentrice di tre record del mondo di apnea in tre diverse discipline, si racconta a Liguria Nautica

1 febbraio 2018 | di Elisa Teja
Alessia Zecchini
Alessia Zecchini

C’è un’atleta che sta scrivendo la storia del suo sport: è  Alessia Zecchini, 25enne romana, tre volte campionessa del mondo di apnea in tre discipline diverse, in assetto costante con attrezzi (monopinne) fino a raggiungere 104 metri di profondità (attuale record mondiale ottenuto nel 2017 a Long Island), in assetto costante senza attrezzi con 58 metri e nello jump blue – disciplina in cui si nuota attorno ad una corda a 10 metri sotto l’acqua – attuale record mondiale con 190 metri.

Alessia primeggia nel mondo acquatico, in mare ondeggia come una sirena e nuota fin da quando era piccola. Eppure non amava particolarmente il nuoto, come ha rivelato a Liguria Nautica ma le piaceva stare sotto la superficie dell’acqua. Già allora riusciva a scendere gradevolmente per qualche metro, sino a quando non le fischiavano le orecchie.

“Adoravo quando ci esercitavamo a stare sott’acqua  -ha spiegato Alessia- ed ero la più brava, stranamente! Così -ha raccontato- chiesi ai miei genitori di fare apnea.  A tredici anni finalmente trovammo un corso e mi innamorai di questa disciplina, tanto da non saltare mai un giorno di allenamento. Ovviamente -ha sottolineato la campionessa del mondo di apena- contribuirono molto le vacanze al mare che facevamo ogni estate, volevo sempre scendere sotto la superficie a raccogliere conchiglie o vedere cosa ci fosse sotto una roccia e, non sapendo compensare, era un gran limite!”.

Da allora l’atleta romana ha migliorato costantemente le sue prestazioni. Prima di diventare maggiorenne, in piscina riusciva già a scendere ben oltre il limite massimo per la sua età e in mare calava fino a 30 metri. Si è poi appassionata anche di pesca in apnea, soprattutto in compagnia del padre.  “Negli ultimi anni però -ha ricordato Alessia, che ha una capacità polmonare oltre i 4 litri non accade spesso che riesca ad andare a pescare perché non mi sto allenando più nel Mediterraneo”.

“Quando m’immergo –ha affermato la campionessa, intervistata da LN- ho la sensazione di essere più libera e sono concentratissima. A certe profondità -ha proseguito- i movimenti sono rallentati, assomiglio ad una persona in stato di ebbrezza ma faccio tutte le azioni senza eccessivi problemi. Quando risalgo dopo aver centrato l’obiettivo sono soddisfatta di me stessa. Ciò che più amo -ha dichiarato Alessia- è passare il tempo al mare. Se non è possibile mi accontento di stare in una piscina, l’importante è che ci sia acqua, il mio elemento naturale! Mi piace molto competere, mettermi in gioco e dare sempre il massimo”.

Il suo è uno stile di vita all’insegna del lavoro e della determinazione. Infatti, oltre ad allenarsi e gareggiare per la società Discipline Sportive Belle Arti Roma (allenata da Andrea Laureti), si è laureata in Scienze Motorie ed ha ottenuto un master in management olimpico. “Quando non mi alleno -ha spiegato l’apneista– faccio qualche workshop o vado nelle scuole grazie al CONI Lazio per far conoscere la mia disciplina. Spesso passo il tempo con i miei amici e se posso vado comunque al mare oppure pattino con i miei rollerblade”.

Per quanto riguarda i suoi record, “nessuno -ha ammesso- può dire quanto dureranno. Quello della russa Molchanova aveva resistito 6 anni prima di essere superato. Il fatto è che anche in questo sport, come in tutti, si migliorano le tecniche, l’alimentazione. Sono elementi che insieme alla popolarità, alla capacità di attrarre sempre più praticanti, rendono i primati più vulnerabili. Non so se esista una quota oltre la quale l’organismo umano non possa andare, la scienza a questo non ha ancora risposto. Teoricamente -ha concluso- un limite non esiste”.

 

Record mondiali realizzati:

– Assetto Costante con Monopinna: 104m (Long Island, 2017)

– Assetto Costante con Monopinna: 102m (Long Island, 2017)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 25m): 181m (Milazzo, 2017)

– Dinamica con Attrezzi (Monopinna): 250m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Dinamica con Attrezzi (vasca da 50m- Bipinne): 204m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 50m): 171m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Assetto Costante senza Attrezzi: -58m (Ischia, 2015)

– Jump Blue: 190m (Ischia, 2015)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 50m): 165m (Moulhouse, 2015)

– Assetto Costante con Monopinna: -93m (Ischia, 2015)

– Assetto Costante con Monopinna: -86m (Ischia, 2014)

– Assetto Costante con Monopinna: -81mt (Ischia, 2013)

 

Attuale detentrice dei record mondiali di:

– Assetto Costante con Monopinna: 104m (Long Island, 2017)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 25m): 181m (Milazzo, 2017)

– Dinamica con Attrezzi (Monopinna): 250m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Dinamica con Attrezzi (vasca da 50m- Bipinne): 204m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 50m): 171m (Lignano Sabbiadoro, 2016)

– Jump Blue: 190m (Ischia, 2015)

 

Attuale detentrice dei record italiani di:

– Freeimmersion: -88m (Roatan 2017)

– Assetto Costante con Monopinna: 104m (Long Island, 2017)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 25m): 173m (Napoli,2015)

– Statica: 6’40” (Cagliari, 2014)

– Dinamica con Attrezzi (Bipinne): 215m (Milazzo,2016)

– Assetto Constante senza Attrezzi: -58m (Ischia, 2015)

– Dinamica senza Attrezzi (vasca da 50m): 165m (Moulhouse, 2015)

 

Campionati del mondo

9  Medaglie d’Oro (Kazan 2013, Moulhouse 2015, Ischia 2015, Lignano Sabbiadoro 2016, Roatan 2017)

4  Medaglie d’argento (Moulhouse 2015, Kazan 2013, Roatan 2017)

1  Medaglia di bronzo (Kazan 2013)

 

Campionati Europei

1 Medaglia d’oro (Cagliari 2017)

5 Medaglia d’argento (Tenerife 2014, Cagliari 2017, Kas 2017)

1  Medaglia di bronzo (Tenerife 2014)

 

Campionati italiani

9  Medaglie d’oro (2012, 2013, 2014)

5  Medaglie d’argento (2011, 2012)

 

Elisa Teja

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione