Coronavirus, le maschere da snorkeling della Mares di Rapallo diventano respiratori per i reparti di rianimazione

La Sea Vu Dry, maschera per lo snorkeling già in produzione su larga scala e venduta in tutto il mondo, è sata addatata per l'utilizzo nelle strutture ospedaliere

3 Aprile 2020 | di Gianni Risso

Da alcuni giorni alla Mares di Rapallo, azienda leader nel settore subacqueo a livello internazionale, alcuni dipendenti sono tornati al lavoro per produrre delle maschere riservate esclusivamente all’utilizzo professionale nelle strutture ospedaliere. I tecnici della Mares si sono messi al lavoro per rendere utile allo scopo una maschera speciale per lo snorkeling, già in produzione su larga scala e venduta in tutto il mondo: la Sea Vu Dry.

In pratica, come ci ha spiegato il direttore commerciale Italia, Marco Lazzari, sono state fatte alcune modifiche per renderla utilizzabile per la respirazione assistita nei reparti ospedalieri. Oltre all’inversione di una valvola, sono stati applicati dei raccordi fatti con le stampanti 3D laser e forniti a tempo di record da diversi piccoli produttori sparsi in tutta Italia.

Il montaggio avviene manualmente presso la Mares, dove stanno lavorando con regolare autorizzazione 6 dipendenti. Attualmente sono in produzione 1.000 di queste maschere speciali, che saranno fornite a titolo gratuito esclusivamente alle strutture ospedaliere di rianimazione.

 

Gianni Risso

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

2 commenti

  1. tiziano noris ha detto:

    voglio ringraziarvi personalmente della vostra premura e disponibilità nei miei confronti in questo momento di enorme emergenza sanitaria che porta la mia professione in uno stato di alto rischio di contagio
    l utilizzo della vostra maschera sicuramente mi aiuterà ad affrontare il mio lavoro più serenamente –
    grazie
    Dott. Noris Tiziano
    u dente cuntentù
    sestri levante

  2. Enrico MARZAROLI ha detto:

    Onore e plausi a questa storica ditta ligure

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione