Non solo efficienza ma anche attenzione all’estetica: Schenker presenta il nuovo dissalatore ZEN 50

Presentato al "Nautic", Salone Nautico di Parigi, il nuovo dissalatore ZEN 50: Schenker Watermakers adotta una filosofia in controtendenza con le aziende che si occupano da sempre di impianti per la nautica

20 dicembre 2018 | di Andrea Bergamini
Schenker ZEN 50 - Salone Parigi
Il dissalatore ZEN 50 di Schenker

A pochi mesi dal lancio del dissalatore ZEN 30, che ha riscosso uno straordinario successo aggiudicandosi il premio ADI per il design industriale e ottenendo la “Special Mention” ai Dame Awards in occasione del Metstrade di Amsterdam, Schenker amplia la serie dei dissalatori ZEN con il nuovo “50“.

Il processo progettuale della gamma ZEN nasce l’anno scorso, dopo il Salone di Genova, attraverso un brain storming di ingegneri e designer e l’osservazione dei prodotti della concorrenza poco apprezzabili dal punto di vista estetico, specialmente nei piccoli dissalatori.

L’obiettivo è quello di ideare un dissalatore ipertecnologico dalla linea pulita. Si tratta di sfatare il mito dell’impianto che deve essere “solo” pratico ed efficiente, poiché comunque la sua collocazione in sala macchine o all’interno di un locale tecnico non prevede divagazioni estetiche.

Dallo scambio di idee interno all’azienda si traccia una nuova rotta di progettazione che prende in considerazione il rapporto di simbiosi tra armatore e barca e le preferenze dell’armatore verso prodotti esteticamente gradevoli a parità di efficienza.

Progettare il bello, a volte, costa di più solo in termini di approccio mentale e di cultura. Si decide quindi di progettare le parti interne tramite l’utilizzo di micro e nano tecnologie per renderle poco visibili e nascoste da un carter di protezione. Nascono così i nuovi dissalatori della linea ZEN.

A dispetto del design minimalista dal quale prende spunto la gamma, ZEN 50 copre le esigenze di imbarcazioni con dimensioni intorno ai 45-50 piedi, in grado di ospitare a bordo equipaggi formati solitamente da 5-6 componenti.

ZEN 50 ricalca perfettamente i punti di forza del modello più piccolo, ovvero misure contenute ed extra sottili (profondità di soli 10 cm), design accattivante, leggerezza, silenziosità e flessibilità di installazione. La macchina può essere infatti montata in tutte le possibili posizioni, ad esempio in orizzontale sul fondo di un gavone o in verticale su una paratia, quasi come un quadro.

ZEN 50 è molto efficiente grazie al sistema di recupero di energia di ultima generazione ed è in grado di produrre 50 litri di acqua dolce con un consumo di soli 240 watt. La macchina è inoltre dotata della funzione “economy“, che consente di dimezzare i consumi limitando la produzione di acqua dolce a favore di un impatto davvero “minimalista” sull’energia di bordo.

Nel pieno rispetto della filosofia Zen, anche la versione da 50 litri/ora ha un costo di acquisto decisamente inferiore rispetto ad altri sistemi di pari capacità presenti oggi sul mercato. Il prezzo al pubblico della macchina, incluso il controllo a distanza e gli accessori, è di soli 4.985,00 Euro + IVA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione