Come rendere ibrido un motore diesel: il metodo di Huracan Power

Al Salone Nautico di Venezia, Huracan Power spiega come rendere ibrido un motore diesel con le proprie soluzioni, contenendo spazi e costi

3 Giugno 2021 | di Giuseppe Orrù

Come fare per rendere ibrido un motore diesel? La soluzione la propone Huracan Power, azienda veneta che, con il sistema Falcon, permette di salvaguardare il proprio propulsore aggiungendo un motore elettrico che va ad “affiancarsi” a quello termico.

Abbiamo incontrato questa azienda al Salone Nautico di Venezia. Falcon è un kit composto da frizione con trasmissione a cinghia più motore elettrico Huracan Thor, per ibridizzare propulsioni entrobordo Hyundai, Mercury e Volvo.

A bassi regimi entrerà in funzione il motore elettrico e quando servirà più potenza si affiancherà il motore diesel. A metà regime i due motori possono funzionare insieme, mentre a giri più elevati il motore diesel ricaricherà la batteria del motore elettrico, così come avviene in molte autovetture.

Huracan Power ha progettato il motore Thor per utilizzarlo in un’ampia gamma di applicazioni acquatiche. E’ infatti pensato per tender e veicoli con propulsione ad idrogetto, barche a vela con saildrive, imbarcazioni con motori in asse d’elica, oppure con piede poppiero. Ma Thor è applicabile anche a mezzi di tipo terrestre, essendo particolarmente adatto a quadricicli, piccoli veicoli da trasporto ed anche a veicoli a due ruote.

Oltre a trovare il modo di come rendere ibrido un motore diesel, Huracan Power ha creato anche la serie di motori fuoribordo Argon, nata dalla volontà di creare un propulsore, ridotto per peso e dimensioni, da applicare anche a mezzi più piccoli e con la necessità di spiaggiare. I motori Argon sono disponibili con piastra d’aggancio e trim elettrico, oppure con un lift creato appositamente, in grado di traslarlo verticalmente, ma mantenendo invariato l’angolo del fuoribordo rispetto allo specchio di poppa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione