Cosa visualizzare in plancia? Con Simrad Command lo decide il comandante. Ecco come funziona

Il sistema di integrazione Simrad Command aiuta il comandante nella gestione della barca attraverso una perfetta integrazione e controllo, insieme a una semplice visualizzazione, su un unico schermo, di tutte le attrezzature e le funzioni dell’imbarcazione

3 Ottobre 2020 | di Giuseppe Orrù

E’ l’ambiente dell’automotive quello da cui trae ispirazione l’integrazione Simrad Command: il grande sogno di avere una macchina completamente autonoma deve essere tradotto nella nautica in un sistema di controllo che assista il comandante e l’armatore senza togliergli il piacere della navigazione. Lo fa attraverso una perfetta integrazione e controllo, insieme ad una semplice visualizzazione su un unico schermo di tutte le attrezzature e le funzioni dell’imbarcazione.

Il sistema di integrazione Simrad Command è un collettore di informazioni: da quelle relative alla navigazione standard (radar, plotter, cartografico) ai sistemi che controllano molti importanti apparecchi a bordo (l’aria condizionata, l’impianto elettrico, il motore, la batteria, i livelli del serbatoio, le vasche del vivo nelle barche piccole) al semplice entertainment e alla domotica.

Tutte le informazioni che possiamo avere da questi “attori” differenti vengono raccolte e fatte vedere in vario modo in quella che è una finestra multifunzione posta all’interno della nostra barca, l’MFD (MultiFunction Display).

Simrad Command permette di vedere e interagire con tutti questi dati nel modo più semplice e intuitivo possibile, dentro questa finestra. Le informazioni non vengono solo mostrate, ma sono anche elaborate e unite tra loro. Il sistema è infatti in grado di fare controlli di sicurezza o di fare in modo che la barca in alcune situazioni reagisca in maniera autonoma.

Simrad Command è pensato modulare, ovvero per essere utilizzato sia su imbarcazioni piccole sia sui superyacht: si aggiungono software, ma il core è lo stesso. E’ anche possibile effettuare upgrade successivi nel tempo, con funzionalità che si possono installare a barca già costruita.

Simrad Command aiuta i cantieri a creare una plancia ergonomica, il più personalizzata possibile. I dati della finestra MFD sono visualizzati attraverso tante icone, come sullo schermo di uno smartphone, soprattutto nelle imbarcazioni più piccole dove sono richieste meno informazioni, oppure attraverso un vero sistema di interfaccia centrale che rende più rapido e intuitivo l’accesso alle informazioni.

Nelle barche più grandi non si visualizzano tutte le icone, ma un’interfaccia permette di mostrare di volta in volta queste informazioni in maniera più facile per l’utente. Se la barca è ferma, è inutile visualizzare cosa succede al motore o al radar, meglio avere sott’occhio l’entertainment o l’aria condizionata, per esempio. Quando si è in navigazione invece, la priorità sono i motori o il radar o il cartografico per motivi di sicurezza.

Ne abbiamo parlato al 60° Salone Nautico di Genova con Gabriele Gatta, global integration leader del Gruppo Navico.

 

Video di Claudio Colombo

Giuseppe Orrù

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione