Un drone per supportare la Guardia Costiera

Questo velivolo radiocomandato, capace di raggiungere i 70 metri di altezza, è utilizzato dalla Guardia costiera di Sestri Levante per controllare la distribuzione dei posti barca. Il drone si sta rivelando uno strumento prezioso

5 Agosto 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Il periodo scelto, il mese di agosto, non è casuale. Nel pieno della stagione, con tutti i posti barca posizionati, è necessario un controllo più attendibile e capillare.

Quale metodologia adoperare? Un drone, il sistema migliore per aiutare la Guardia costiera di Sestri Levante a scoprire gli abusi nell’ambito demaniale in tema di ormeggi e concessioni nella Baia delle favole e in quella di Portobello. L’iniziativa è stata resa possibile dalla collaborazione tra Capitaneria e il gruppo di Protezione civile di Milano ‘Silvano Rossi’ che consentirà di fruire del drone, un’idea innovativa per sfruttare le nuove tecnologie.

“In assenza di un piano nautico aggiornato – ha spiegato il comandante della Locamare Francesco Colellalo scopo è quello di quantificare in prima battuta il numero degli ormeggi presenti nella Baia delle Favole che dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 e a Portobello circa 110, delimitare i campi boe in concessione alle società e ai circoli e successivamente verificare gli ormeggi dei cittadini privati, titolari di concessione demaniale marittima”.

Questo velivolo radiocomandato – in grado di raggiungere i 70 metri di altezza con un raggio di azione di un chilometro e mezzo – è ormai molto utilizzato per le riprese video aeree con larga applicazione in diverse attività civili, dal controllo del territorio al monitoraggio dei criminali alla ricerca di dispersi dopo una calamità naturale.

Foto: www.ilsecoloxix.it

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione