Mega tambuccio OPAC: quando la coperta diventa trasparente

La OPAC "Divisione Nautica" ha progettato un nuovo tambuccio trasparente per uno yacht del cantiere Perini Navi

2 Marzo 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Tambuccio OPAC x Perini_sopra

OPAC, azienda leader nel settore della lavorazione di strutture di coperta per yachts e accessoristica, ha realizzato per un prestigiosa unità del cantiere Perini Navi un tambuccio vetrato di comunicazione tra il salone principale e il ponte di coperta.

Si tratta di un portello scorrevole a giorno (tambuccio) di notevoli dimensioni installato sul ponte di coperta dello yacht. La sua superficie trasparente permette al salone sottostante di godere della luce solare, dando così la sensazione di essere all’aria aperta anche a tambuccio chiuso. Il prodotto è stato interamente progettato e realizzato in OPAC secondo le esigenze del cantiere.

La struttura, progettata e realizzata in OPAC, è composta di un telaio in acciaio inossidabile 316 progettato per alloggiare la meccanica ed il portello scorrevole stesso quando questo è aperto. La struttura ha poi una sezione per accedere alla scala sottostante ed un vano di ricovero per il portello aperto. E’ stata ovviamente curata con grandissima attenzione la sicurezza e la tenuta agli agenti atmosferici.

Il telaio della parte mobile, realizzato sempre in acciaio inossidabile 316, accoglie un cristallo di spessore pari a 26 mm, la cui superficie, essendo una parte di coperta calpestabile, è stato sottoposta ad uno speciale trattamento antiscivolo. L’intera struttura è stata progettata in modo da poter sopportare uniformemente su di essa l’impatto di una colonna d’acqua alta 1,7 metri.

Il tambuccio, a lavori ultimati, si presenta come un pannello in cristallo che si abbassa e scorre lateralmente così da rendere percorribile la scala di accesso al salone sottostante. Il manufatto, che ad apertura completata, scompare al di sotto del ponte in teak, è contraddistinto da uno stile e da un design essenziale.

Per quanto riguarda le norme di sicurezza durante il funzionamento, esistono due comandi per l’apertura e la chiusura del tambuccio. Il comando principale è posto nella sala armatoriale e permette di comandare il portello in modo automatico, mentre il comando posto sul ponte di coperta è attivo solo se viene abilitato dall’interno per garantire la sicurezza in caso di intrusioni a bordo.

Il sistema di controllo permette apposite segnalazioni in plancia di comando relative alla chiusura completa del tambuccio o alla presenza di un’avaria nel sistema, sempre in plancia è presente un pulsante che abilita o inibisce il funzionamento del comando esterno.

La movimentazione del portello è idraulica, comandata e gestita da una centralina elettronica. L’apertura è suddivisa in due fasi. Mantenendo premuto il pulsante di apertura il portello si apre di qualche centimetro per poi bloccarsi, in automatico viene arrestata la corsa per permettere all’eventuale acqua ristagnante di defluire nelle canaline sottostanti e impedendo così il deflusso sottocoperta. Premendo nuovamente lo stesso pulsante il pannello completerà la sua corsa sistemandosi nell’apposito gavone a scomparsa sotto il ponte in teak.

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione