Affondati! Un 39 piedi cola a picco alla ARC, tutti salvi

Pronti sono scatati i soccorsi da parte delle imbarcazioni vicine ma alla fine a intervenire più celermente, mentre l'equipaggio abbandonava la barca, è stata la nave oceanografica James Cock che ha tratto in salvo i naufraghi in perfette condizioni

28 Novembre 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Mai sottovalutare la preparazione della barca. Mai pensare che gli incidenti e gli imprevisti non capitano. L’unico modo per eviate gli impresvisti è provare a prevederli. Come? Con un ontrollo minuzioso, maniacale, di ogni aspetto della barca. Un 39 piedi è affondato alla ARC, la buona notizia è che tutto l’equipaggio è stato prontamente tratto in salvo e non si segnala nessun ferito.

Si tratta del BM39 Noah di Alexander Grefrath che stava partecipando alla transatlantica con un equipaggio familiare. La dinamica non è chiara e sarà impossibile appurarne le cause dato che la barca giace adesso sul fondo dell’Oceano Atlantico.

Sta di fatto che il Noah ha iniziato a imbarcare acqua alle prime luci del mattino, e poche ore dopo l’equipaggio è stato costretto ad abbandonare la barca. Pronti sono scatati i soccorsi da parte delle imbarcazioni vicine ma alla fine a intervenire più celermente, mentre l’equipaggio abbandonava la barca, è stata la nave oceanografica James Cock che ha tratto in salvo i naufraghi in perfette condizioni.

Un dato è importante da sottolineare: chi desidera, leggittimamente, fare una traversata atlantica, è meglio che la faccia in flottiglia con barche simili o preferibilmente in occasione dell’ARC. Il motivo è facile da spiegare: l’organizzazione della ARC offre supporto logistico e tecnico, monitora la sicurezza ed interviene celermente all’occorrenza.

Scheda tecnica BM39

Modello BM39

Progetto Berckemeyer Yacht Design

Lunghezza 11,95 mt

Larghezza 4 mt

Immersione 2,50 mt

Scafo alluminio

Randa 46 mq

Fiocco 40 mq

Gennaker 150 mq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione