Brunel vince la tappa dei record, ora vuole la Volvo Ocean Race

Il team olandese Brunel continua la sua striscia positiva e riaggancia il gruppo di testa composto da Dongfeng e Mapfré. Ora può puntare a vincere la Volvo Ocean Race

1 giugno 2018 | di Gregorio Ferrari
Brunel nella nona tappa della Volvo Ocean Race
Brunel nella nona tappa della Volvo Ocean Race

Brunel vince la nona tappa della Volvo Ocean Race, da Newport negli Stati Uniti a Cardiff, Galles. E’ stata la tappa dei record e quasi tutte e 7 le barche in gara sono riuscite a battere il precedente primato di miglia percorse in 24h da un Volvo Ocean 65, detenuto dal team Abu Dhabi.

Brunel vince a Cardiff: nel mirino c’è Volvo Ocean Race

Con questa vittoria Brunel, team olandese capitanato da Bouwe Bekking, aggancia le due rosse, Dongfeng e Mapfré. Le tre barche ora sono separate da appena 3 punti nella classifica generale:

  1. Dongfeng: 60 punti
  2. Mapfré: 59 punti
  3. Brunel: 57 punti

Brunel continua a cavalcare il momento di grande forma iniziato con il successo nella tappa più dura della Volvo, quella da Auckland ad Itajaì, dove l’esperienza del team ha fatto la differenza. Gli ultimi risultati hanno consentito agli olandesi di colmare il gap con Dongfeng e Mapfré: adesso l’obiettivo è vincere la Volvo Ocean Race.

Il trionfo sarebbe anche la consacrazione finale di una leggenda della regata come Bouwe Bekking, skipper di Brunel, la cui prima partecipazione alla corsa risale a 30 anni fa. “Siamo contenti della vittoria -ha detto Bekkingma l’obiettivo è di guardare avanti. Abbiamo colmato il gap con Mapfré e Dongfeng, ora vogliamo vincere “

La corsa per il primo posto è aperta a tutti e tre i team attualmente sul podio. Ecco come è andata finora la loro competizione:

  • Dongfeng: il team franco-cinese è al momento primo in classifica, merito della costanza nei risultati. Una sola vittoria di tappa e moltissimi secondi e terzi posti, senza “scivoloni”.
  • Mapfré: dopo mesi gli spagnoli perdono la leadership della corsa a causa di un quinto posto in quest’ultima tappa, da Newport a Cardiff. Mapfré è uno dei team favoriti per la vittoria finale e fino all’ultimo istante lotterà per il primo posto: il team ha già dimostrato che finché non si taglia il traguardo è sempre tutto in discussione
  • Brunel: l’olandese Brunel è terzo a tre punti dal primo. All’inizio della competizione non aveva avuto lo stesso passo delle due rosse, Dongfeng e Mapfré, mentre ora che la competizione si avvia alla conclusione e la stanchezza si fa sentire più che mai, l’equipaggio sta mostrando sangue freddo, determinazione e tantissima esperienza.

 

Brunel nella nona tappa della Volvo Ocean Race

Brunel

Dongfeng

Dongfeng

Mapfré nella nona tappa della Volvo Ocean Race

Mapfré

La nona tappa, quella dei record

E’ stata la tappa dei record, con Brunel che si è giocato fino alla fine la prima posizione con Azkonobel, per batterli di pochi minuti nelle ariette di fronte a Cardiff. Proprio Azkonobel è il detentore del nuovo record di miglia nautiche percorse, 602.51 in 24 ore.

 “È stata una gara incredibile -ha commentato Tienpont, skipper di Azkonobel- e sono incredibilmente orgoglioso dell’equipaggio. Abbiamo continuato a spingere fino al traguardo e siamo contenti del secondo posto”.

Classifica finale:

1. Team Brunel
2. Team AkzoNobel
3. Dongfeng Race Team
4. Vestas 11th Hour Racing
5. MAPFRE
6. Turn the Tide on Plastic
7. Sun Hung Kai / Scallywag

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione