Il mito di “Chaplin” in un libro. Giovanni Novi a LN: “Si è innamorato di questa barca anche Mattarella”

Giovanni Novi ha realizzato un prezioso volume dedicato a Chaplin, il suo cutter dei Cantieri Sangermani che dal 2008 è stato donato alla Marina Militare Italiana, che lo utilizza come barca scuola per gli allievi dell’Accademia di Livorno

30 Novembre 2020 | di Giuseppe Orrù
Il Chaplin viene usato per la Scuola Vela della Marina Militare

Il cavaliere Giovanni Novi ha scritto con la sua carriera professionale la storia della nautica italiana, dello shipping internazionale e della vela mondiale. Dalla presidenza allo Yacht Club Italiano, fino a quella dell’Autorità Portuale di Genova, tanti eventi che hanno avuto il mare e le più belle barche del mondo come protagoniste (è lui il promotore dei raduni Tall Ships) portano la sua firma.

Alla storia professionale di Giovanni Novi, si affianca anche quella di famiglia e della sua barca, il “Chaplin”, un bellissimo cutter dei Cantieri Sangermani, che vide Giovanni Novi e la moglie Nucci Novi Ceppellini (grande velista e prima presidente donna della Federazione Internazionale della vela) partecipare a regate in giro per il mondo e che, dal 2008, è stata donato alla Marina Militare Italiana, che lo utilizza come barca scuola e per le regate e i raduni di barche d’epoca.

Una storia affascinante, che Giovanni Novi ha voluto raccontare in “Cutter Chaplin”, un prezioso libro di ricordi, con fotografie e documenti storici, fatti di momenti di serenità famigliare e di incontri con sovrani, capi di Stato e alte personalità. Il volume, curato da Tormena Editore di Genova, si presenta in un formato elegante, impreziosito da una sovracopertina, copertina e rilegatura telata e pagine ampie, per accogliere al meglio le grandi fotografie che raccontano la storia di un mito.

Un libro dedicato a una barca che rappresenta il cuore grande della famiglia Novi non poteva che avere una finalità benefica, a favore di una residenza per disabili intitolata a Nucci Novi Capellini

LA STORIA DI CHAPLIN

Il Chaplin, con le vele della Marina Militare

Era il 1972 quando Giovanni Novi e la moglie Nucci si rivolgono a Carlo Sciarrelli, geniale architetto triestino capace di disegnare barche dalle eccellenti prestazioni, per la progettazione di un cutter accogliente ma veloce.

Queste saranno le caratteristiche del Chaplin, che viene varato il 23 agosto del 1974 dai Cantieri Sangermani di Lavagna. Da allora il Chaplin partecipa a innumerevoli regate d’altura nel Mediterraneo facendo onore al guidone dello Yacht Club Italiano. Nel suo medagliere anche le vittorie della Settimana delle Bocche nel 1977 e della 34ª edizione della Giraglia nel 1988.

Una seconda vita inizia l’11 gennaio 2008 quando la famiglia Novi dona e consegna alla Marina Militare italiana il Chaplin, che da allora verrà impiegato in attività di formazione per i giovani allievi della Scuola Vela, senza rinunciare a regate e raduni di barche d’epoca.

UN LIBRO DI RICORDI

L’idea di scrivere un libro – racconta Giovanni Novi a Liguria Nautica – è venuta a me e alla Marina Militare, insieme. Loro mi invitano sempre alle regate, ma io ci vado raramente. All’ultima Millevele, invece ho partecipato e, parlando con Angelo Bianchi, lo skipper del Chaplin, abbiamo avuto l’idea di fare un libro dedicato a questa barca. Così io ho raccontato la storia dei primi 34 anni e la Marina Militare quella dal 2008 a oggi“.

Così, messe insieme le foto della Marina Militare, dello Yacht Club Italiano e dei tanti amici del Chaplin, sono iniziati i racconti e la nascita di un libro che porta la prefazione dell’ammiraglio di squadra Paolo La Rosa, già Capo di Stato Maggiore della Marina Militare dal 2006 al 2010.

Avevamo tenuto tante foto del Chaplin – ricorda il cavaliere Novi – e le abbiamo pubblicate, insieme alla sua storia, perché la barca è ancora viva. La Marina Militare partecipa con il Chaplin a tutte le regate possibili, ovviamente riservate alle vele classiche d’epoca, e durante l’anno fanno scuola di vela agli allievi dell’Accademia di Livorno. In occasione di una regata, a bordo, c’era perfino un Capo di Stato Maggiore, ma questo non si venne mai a sapere“.

Quando nel 2008 la famiglia Novi ha proposto la donazione alla Marina Militare, “la Marina l’ha presa volentieri – spiega Novi – perché il costruttore è italiano e il disegnatore, Carlo Sciarrelli, anche. E’ una barca nazionale. Pensi che anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ci è stato a bordo due volte insieme alla figlia“.

In occasione delle vacanze del capo dello Stato a La Maddalena, infatti, il Chaplin viene ormeggiato nelle banchine del Circolo Ufficiali, a disposizione per le uscite private del presidente della Repubblica e dei suoi famigliari.

Una volta – ricorda Giovanni Novi – ho incontrato il presidente Mattarella a Roma, al termine di una riunione dei Cavalieri del Lavoro. Quando gli ho detto che ero stato l’armatore del Chaplin si è complimentato con me per la barca e si è fermato a chiacchierare volentieri. Intanto dietro di noi si stava formando una lunga coda di persone che attendevano di salutare il presidente e si chiedevano cosa avessimo da dirci e da parlare in modo così fitto. In realtà stavamo continuavamo a parlare di barche“.

La copertina del libro

Ora Giovanni Novi esce a vela con “Chaplinetta”, un Beneteau 30 da 10 metri. “E’ una barca – racconta – che teniamo in modo molto dilettantistico, per uscite domenicali e regate non super competitive. Solitamente usciamo con Alessandro, il mio terzo figlio, che ha vinto anche un campionato italiano. L’altra velista di casa è Cristina, la mia figlia più piccola, che ha vinto un campionato europeo in Svezia“.

UN LIBRO BENEFICO

Il ricavato della vendita di questo libro, dedotti i soli costi di stampa, sarà devoluto all’Associazione Fa.Di.Vi. e Oltre onlus, grazie al cui impegno nel 2009 è nata la residenza per disabili, intitolata a Nucci Novi Ceppellini. E’ un centro di degenza residenziale e di riabilitazione, che si trova in viale Teano 10 a Genova Quarto.

Per acquistare il libro è possibile rivolgersi direttamente al sito di Tormena Editore, oppure contattare direttamente Fa.Di.Vi e Oltre, chiedendo di poter ricevere il libro “Cutter Chaplin”.

 

Cutter Chaplin

di Giovanni Novi

Tormena Editore, Genova, settembre 2020

Pagine: 130, illustrate, a colori

35,00 euro (in beneficenza).

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Paolo Maccione ha detto:

    Siete sempre molto bravi, vi muovo solo due piccoli appunti, per onorare la memoria della moglie di Novi e di Sciarrelli: la prima si chiamava Nucci Novi Ceppellini (non Capellini, è stato scritto così due volte) … e Sciarrelli si scrive con due ‘erre’. In un paragrafo c’è scritto “stavamo continuavamo a parlare di barche” … sostituite con ‘continuando’. Perdonate l’appunto, ribadisco che Liguria Nautica è proprio un bel web-magazine. Anche la mia testata “Barche d’Epoca e Classiche” uscirà domani con un mega-servizio sul libro dedicato a Chaplin. Grazie e complimenti. Paolo Maccione direttore di http://www.barchedepocaeclassiche.it

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione