Maserati corre, ma la RORC va a Phaedo3. Soldini: “E’ solo l’inizio”

La Rorc 2017 si è conclusa con la vittoria di Phaedo3 su Maserati, dopo un lungo testa a testa e numerosi sorpassi tra i due multiscafi.

23 Febbraio 2017 | di Gregorio Ferrari
Sotto vento Phaedo3, sopravvento Maserati durante la Rorc 2017. Si può notare il funzionamento del sistema foiling su Maserati, rispetto a Phaedo3 che ne è sprovvisto
Sotto vento Phaedo3, sopravvento Maserati durante la Rorc 2017. Si può notare il funzionamento del sistema foiling su Maserati, rispetto a Phaedo3 che ne è sprovvisto

La RORC Caribbean 2017  ha visto una regata a parte tra i due multiscafi Maserati e Phaedo3, che sin dalla partenza hanno condotto un testa a testa, conclusosi con la vittoria del secondo, che all’ultimo giro di boa precedeva il multiscafo MOD70 di Giovanni Soldini di un solo minuto.

Phaedo3 si è dimostrato il MOD70 più forte al mondo, grazie anche ad un equipaggio molto esperto e rodato, in grado di vincere su Maserati, potenzialmente più veloce ma che ha pagato sicuramente le condizioni meteo. Venti più deboli rispetto alle medie stagionali non solo hanno impedito al sistema foil del trimarano di esprimere al massimo il proprio potenziale ma in alcuni momenti ne hanno proprio rallentato la navigazione, a causa dell’attrito con l’acqua.

Filtra comunque serenità dalle dichiarazioni rilasciate sul canale Youtube di Giovanni Soldini, sia dallo skipper che da Vittorio Bissaro, olimpionico sul Nacra 17 e ora membro dell’equipaggio di Maserati. “Sul finale -ha sottolineato Bissaro- avevamo un’occasione bellissima e lì pensavamo di poter esprimere qualcosa di più, però è stata quasi sempre una navigazione a vista, fatta di sorpassi e contro sorpassi ed è entusiasmante per me immaginare che dopo trenta ore di navigazione siamo arrivati a girare l’ultima isola ad un solo minuto di distanza”.

La Rorc Carribean rappresenta comunque un test per la barca e per l’equipaggio, per capire cosa occorre ottimizzare e migliorare. Un altro condizionamento non irrilevante era dato anche dall’impossibilità di servirsi del foil mure a sinistra, in quanto non ancora operativo. Altre informazioni utili sono arrivate osservando dal vivo l’equipaggio di Phaedo3 muoversi, manovrare e regolare. Pur non regatando in condizioni di vento ideali, Maserati ha comunque mostrato di poter competere anche con avversari molto esperti.

I prossimi obiettivi per Giovanni Soldini e i sette membri dell’equipaggio saranno la messa a punto di tutti i sistemi di Maserati e soprattutto non avere più “una barca asimmetrica”, ovvero in grado di utilizzare i foils solo da una parte. Ma come ha detto sempre nel video lo skipper italiano: “E’ solo l’inizio di un lungo cammino”.

Per scoprire i prossimi appuntamenti stagionali di Giovanni Soldini e Maserati Multi70 clicca qui: Soldini con Maserati Multi70to

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione