La “Trombonave” pronta a salpare dal porto di Venezia per la crociera del sesso

Otto giorni sul mare Adriatico per single e coppie alla ricerca di emozioni piccanti in una lussuosa nave dove tutto è permesso

25 settembre 2017 | di Riccardo Bottazzo
Trombonave
In partenza da Venezia la crociera dell'amore. Proprio come nei famosi telefilm degli anni '70

Tutti la chiamano la Trombonave, ma il vero nome di questo transatlantico del sesso è Azamara Quest. Una nave da crociera in grado di ospitare 690 turisti alla ricerca di emozioni piccanti. L’Azamara salperà da Venezia il 26 settembre per offrire ai suoi ospiti la “Desire Cruise”, la crociera del desiderio. Le tappe saranno Ravenna, Spalato, Dubrovnik, Zara, Capodistria, per rientrare in laguna il 3 ottobre. Ma, diciamolo subito, non sono le bellezze della Città dei Dogi, dei porti d’Istria o dei mari croati ad attirare i clienti della Trombonave.

L’Original Group, che ha organizzato la crociera, è una società con sede a Mexico City che si è specializzata nell’intrattenimento per adulti.

“La nostra crociera – promette il Ceo dell’Original, Rodrigo de la Peña – è quello che ci vuole per evadere dalla monotonia della quotidianità e ridefinire l’erotismo, attraverso destinazioni esotiche. Un viaggio di fantasia e rivelazioni. In un ambiente vibrante e caldo come il sole, le coppie, insieme, potranno vivere un viaggio di esperienze sensuali che arricchiranno l’immaginazione, portando le fantasie in mare”.

Quali siano queste fantasie da portare in mare è presto detto nei depliant della Desire Cruise: gli esperti animatori della Trombonave sono pronti a scaldare l’atmosfera organizzando incontri a luci rosse, giochi hot e piccanti notti a tema. Inoltre, a  bordo della nave, ci saranno – come si legge nel depliant – “sale giochi private, spazi comuni per scambi di coppia e pumping pool parties”. Termine quest’ultimo di cui non conosco il significato, ma che ho paura ad andare su Google per informarmi.
Unico divieto, nella crociera in cui tutto è permesso, è quello di cercare di coinvolgere l’equipaggio nei giochi erotici. Siamo pur sempre in una nave, ed è bene che ci sia qualcuno con le mani salde sul timone!

Capirete che in una città pettegola come Venezia, tra calli e campielli, non si parla d’altro che della Trombonave e di quella che è stata ribattezzata la crociera del sesso. I posti sono già tutti prenotati da tempo nonostante i costi non siano alla portata di tutte le tasche: le cabine più economiche costano circa 2 mila e settecento euro a testa, mentre per accedere ad una esclusiva suite con terrazza sull’Adriatico bisogna investire più di 9 mila euro. Ma il “divertimento”, assicura il Ceo dell’Originale Group, è assicurato!

C’è da sottolineare che la Trombonave non è una invenzione dell’Original Group. Le cosiddette Love Boat, le navi dell’amore, sono frequenti nei paesi baltici. Tra le più famose ci sono le Viking Line e le Tallink Silja che collegano Helsinki con Stoccolma. Per molti giovani finlandesi o svedesi, questi traghetti rappresentano una occasione per visitare il Paese vicino e, soprattutto, fare una buona scorta di alcolici, considerando che a bordo vige il Tax Free e una bottiglia di Vodka costa quasi la metà che in terraferma. La notte è consuetudine passarla nella discoteca di bordo dove, complici anche gli alcolici a buon mercato e una concezione della sessualità molto meno rigida che sulle sponde del Mediterraneo, non è infrequente trovare l’amore. Per tutta la vita o anche solo per quella notte.
Per questo, le chiamano Love Boat. Già, Love Boat… come faceva quella canzone? “Mare profumo di mare, con l’amore io voglio giocare, è colpa del mare, del cielo e del mare, sento che sto lasciandomi andare…”

Argomenti: ,

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Morti due operai sulla celebre nave "Love Boat"

  • 12 agosto 2013

L’incidente sul lavoro sulla nave divenuta celebre grazie al serial “Love Boat”, a riferirlo la stampa turca: sono due gli operai morti intossicati dalle esalazioni nocive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione