Msc Seaside, la più grande unità crocieristica di Fincantieri

Il nuovo gioiello firmato Msc-Fincantieri sarà varato nel 2017. Le prime indiscrezioni parlano di una capacità di 4.140 passeggeri, di una lunghezza di 323 metri e di un'altezza di 72.

24 Giugno 2015 | di Redazione Liguria Nautica

MscE’ in costruzione la nuova Msc Seaside,  nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone (Gorizia): con questa unità la compagnia crocieristica punta a consolidare la propria presenza sul mercato nordamericano. Alla cerimonia di taglio della prima lamiera hanno partecipato l’executive chairman di Msc Cruises, Piefrancesco Vago, il chief executive officer della compagnia, Gianni Onorato, e Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri.

 

Come spiegato da Onorato, Msc Seaside  sarà una nave sexy, diversa, attraente, con la quale ci proporremo in maniera diversa, con raffinatezza mediterranea, al mercato del Nord America”.

La nave avrà 154 mila tonnellate di stazza lorda, una capacità di 4.140 passeggeri, una lunghezza di 323 metri e un‘altezza di 72.  Sarà dotata di cabine a grappolo, per famiglie e gruppi che viaggiano assieme, con suite e giardini pensili, oltre un ristorante riservato ai bambini, club con piscina, lounge e solarium privati, per complessivi oltre 13.000 metri quadri di spazi aperti e una media di 3,2 metri a disposizione all’aperto per ogni passeggero.

 

Arriverà sul mercato verso la fine del 2017 e sarà varata a Miami: la nave opererà con itinerari nei Caraibi. Le vendite delle crociere a bordo di Seaside saranno disponibili già nel novembre di quest’anno.
Msc Seaside, la più grande unità crocieristica mai costruita da Fincantieri, è la prima di due navi gemelle: la seconda nave debutterà nel 2018, mentre tra le parti è stata raggiunta un’intesa per la costruzione di una terza unità sempre di classe Seaside. Un’operazione che rafforza la partnership tra Msc e Fincantieri. Il grande obiettivo per Msc, che ha chiuso il 2014 con un fatturato di 1,5 miliardi di euro, è di incrementare la quota mercato in Nord America, “che oggi vale poco più dell’1%”, ha evidenziato Onorato.

 

[nggallery id=464]

Foto http://www.si24.it

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione